Commercio recente & Prospettive tariffarie

12 ottobre 2022 | Jessica Woltering Manager, Conformità doganale USA

container che viene caricato su una nave oceanica 
Aggiornamenti delle agenzie governative partner all'avvicinarsi della fine del 2022

Con l'avvicinarsi del 2023, è il momento di assicurarsi di mettere tutti i puntini sulle i e di barrare tutte le t. Questo articolo tratta degli aggiornamenti dell'Agenzia governativa partner (PGA), dei rinnovi richiesti e dei cambiamenti imminenti, per assicurarsi che le aziende siano preparate per l'anno prossimo.

Ascolti la Prospettiva tariffaria di questa settimana di Trade & (registrata in inglese):

Audio file for partner government agency updates as the end of 2022 approaches
La fase sette della Legge Lacey è in arrivo nel 2023.

La sezione Animal and Plant Health Inspection Service (APHIS) del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti (USDA) amministra la Legge Lacey. La Legge Lacey è stata promulgata nel 1900 e revisionata nel 1981.

L'obiettivo principale è la protezione della fauna selvatica attraverso il traffico di animali selvatici, pesci e piante catturati illegalmente. La Legge Lacey rende illegale la creazione o la presentazione di registri, conti, etichette o identificazioni false per qualsiasi pianta. È inoltre illegale importare, esportare, trasportare, vendere, ricevere, acquisire o acquistare molte piante attraverso il commercio interstatale o estero.

A partire dal 2008, è diventato obbligatorio dichiarare alcune piante e prodotti vegetali quando vengono importati negli Stati Uniti, e l'applicazione di tale dichiarazione di importazione è iniziata nel 2009. Ci sono quattro informazioni obbligatorie per ogni dichiarazione della Legge Lacey, e una condizionale per la carta riciclata o i prodotti cartacei:

  1. Nome scientifico della pianta
  2. Valore dell'importazione
  3. Quantità dell'impianto
  4. Nome del Paese in cui la pianta è stata raccolta
  5. Condizionale: La carta riciclata e i prodotti cartacei richiedono la percentuale media di contenuto riciclato

Non è richiesta una dichiarazione di importazione per le piante utilizzate esclusivamente come materiale di imballaggio per sostenere, proteggere o trasportare un altro articolo, a meno che il materiale di imballaggio stesso non sia l'articolo importato.

Le prime sei fasi della Legge Lacey sono state attuate tra aprile 2009 e ottobre 2021. Il APHIS Lacey Act Implementation Schedule suddivide i tipi di prodotti e i corrispondenti HTS a sei cifre, insieme alle date di introduzione graduale di ciascun tipo di prodotto.

Rimangono due fasi da implementare e l'APHIS spera che la fase sette inizi alla fine del 2023 e venga implementata entro la metà del 2024, mentre la fase otto la seguirà. L'APHIS sta ancora lavorando all'etichettatura della fase sette dell'HTS, che tuttavia includerà:

  • Capitolo 94: Tutti i restanti prodotti vegetali non compositi, compresi i mobili in legno, vimini e rattan.
  • Capitolo 33: Altri oli essenziali
  • Capitolo 45: Sughero e prodotti in sughero

A partire da questo mese, l'APHIS inizierà il suo anno di sensibilizzazione delle parti interessate per informare l'industria del commercio sulla fase imminente. L'APHIS ha dichiarato che lo scenario migliore sarà quello di pubblicare un elenco di codici tariffari della fase sette a novembre o dicembre 2023.

La fase otto sarà l'ultima e riguarderà tutti i restanti materiali compositi, come i pannelli truciolari, i libri, la pasta di legno e la carta. L'APHIS sta ancora lavorando per chiarire le definizioni dei prodotti e della produzione di materiale vegetale che compongono i prodotti compositi con le industrie interessate, tra cui le aziende di carta e cellulosa.

L'impatto maggiore sugli importatori sarà l'introduzione graduale dei restanti mobili in legno non composito che richiederanno un modulo di dichiarazione d'importazione della Legge Lacey. Gli importatori di mobili in legno, oli essenziali e prodotti in sughero dovrebbero prendere in considerazione l'avvio di discussioni con i loro fornitori per assicurarsi che non ci siano interruzioni nelle loro catene di approvvigionamento. Il modulo di dichiarazione d'importazione PPQ 505 richiesto è disponibile nella Libreria dei moduli APHIS.

Gli aggiornamenti della FDA per le aziende di dispositivi medici

Le tasse d'uso dei dispositivi medici sono richieste ai proprietari o agli operatori nazionali e stranieri coinvolti nella produzione e distribuzione di dispositivi medici destinati all'uso negli Stati Uniti, compresi i dispositivi importati solo per l'esportazione.

Chi è tenuto a registrarsi e a pagare le tasse annuali?
Stabilimenti domestici Stabilimenti esteri 
Produttori e confezionatori a contratto Produttori e confezionatori a contratto
Sterilizzatori a contratto Sterilizzatori a contratto
Stabilimenti in zone commerciali estere coinvolti nella produzione, preparazione, propagazione, composizione, assemblaggio o lavorazione di dispositivi destinati alla distribuzione commerciale negli Stati Uniti. Produttori di dispositivi personalizzati, produttori stranieri (compresi gli assemblatori di kit)
Importatori iniziali Mantiene i file dei reclami come richiesto dal 21 CFR 820.198.
Mantiene i file dei reclami come richiesto dal 21 CFR 820.198. Esportatori stranieri di dispositivi situati in un Paese straniero
Produttori di accessori o componenti confezionati o etichettati per la distribuzione commerciale per scopi sanitari a un utente finale. Produttori di accessori o componenti che sono confezionati o etichettati per la distribuzione commerciale per scopi sanitari a un utente finale.
Produttori (compresi gli assemblatori di kit), produttori di dispositivi personalizzati e produttori statunitensi di dispositivi solo per l'esportazione. Rilegatori, riconfezionatori, rifabbricatori
Rilegatori, riconfezionatori, rifabbricatori, riproduttori di dispositivi monouso Riprocessatori di dispositivi monouso
Sviluppatori di specifiche Sviluppatori di specifiche

L'anno fiscale (FY) della Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti va dal 1° ottobre 2022 al 30 settembre 2023. Durante questo periodo, le strutture di dispositivi medici devono pagare le tasse di utilizzo dei dispositivi medici per mantenere il loro status di conformità all'FDA. A causa dell'inflazione, le tasse per i dispositivi medici sono aumentate da 5.546 dollari nell'anno fiscale 2022 a 6.493 dollari nell'anno fiscale 2023, e sono richieste per ogni sede fisica che un'azienda possiede e che gestisce determinati ruoli per i dispositivi medici.

La registrazione e il rinnovo biennale della FDA per le strutture alimentari

L'FDA continua a ricordare ai proprietari, operatori o agenti che producono, trasformano, confezionano o detengono alimenti umani o animali che la scadenza per la registrazione o il rinnovo delle strutture alimentari è il 31 dicembre 2022. I rinnovi sono gratuiti e richiesti ogni due anni per aiutare l'FDA a identificare i luoghi e le fonti dei focolai di malattie di origine alimentare o di potenziali incidenti di bioterrorismo. I link alle istruzioni e alle informazioni aggiuntive si trovano sulla pagina FDA's Constituent Update.

Per registrare una struttura alimentare è necessario un numero DUNS (Data Universal Numbering System). I numeri DUNS sono riconosciuti come un identificatore unico della struttura (UFI) che la FDA utilizza per verificare un indirizzo specifico della struttura con la registrazione della stessa. I numeri DUNS sono assegnati e gestiti da Dun & Bradstreet (D&B). Le strutture che non sono sicure del loro numero DUNS o che non sanno se ne hanno uno assegnato, possono visitare il sito web D&B.

Requisiti del Servizio nazionale per la pesca marina (NMFS)

Esiste un modulo aggiornato per il Certificato di Origine della Pesca (Modulo 370 del NOAA) che è stato approvato dopo che il modulo precedente è scaduto il 31 luglio 2022. Questo modulo è necessario per l'importazione di qualsiasi tonno e prodotti a base di tonno congelati e/o lavorati. Non è necessario per il tonno fresco. Il modulo NOAA 370 aggiornato scadrà il 30 settembre 2025.

In precedenza, la copia cartacea firmata del Modulo 370 della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) doveva essere inviata alla NOAA per il rilascio. I nuovi requisiti consentono di presentare la documentazione richiesta prima o al momento dell'importazione, tramite il Sistema di Imaging dei Documenti ACE (DIS).

I requisiti per l'importazione di tonno e prodotti a base di tonno congelati o lavorati includono:

  • Certificato di origine della pesca Modulo 370 della NOAA
  • Dichiarazione del Capitano firmata dal capitano della nave che dichiara che il tonno è certificato come sicuro per i delfini.
  • Permesso di commercio internazionale della pesca, in cui i broker devono presentare i dettagli e il numero di permesso con il messaggio PGA impostato in ACE insieme all'entrata in dogana. Maggiori dettagli sul permesso e sulle modalità di richiesta sono disponibili sul sito Fisheries NOAA Fishing and Seafood Permits.
  • Certificazione della Nazione Membro del Programma Internazionale per la Conservazione dei Delfini (IDCP)
    • Obbligatorio per il tonno raccolto con una nave con reti a circuizione con una capacità di carico superiore a 400 tonnellate corte (362,8 tonnellate metriche). Le reti a circuizione sono attrezzi da pesca che contengono una grande parete di rete utilizzata per catturare un banco di pesci o pesci in un'ampia area.
    • Richiesto per ogni battuta di pesca nell'Oceano Pacifico tropicale orientale.
  • Sono possibili ulteriori requisiti per India, Iran, Mozambico, Pakistan, Oman, Arabia Saudita, Sri Lanka, Tanzania, Emirati Arabi Uniti e Yemen. Questi requisiti sono riportati nell'avviso del Registro Federale 81 FR 66625 in vigore dal 28 novembre 2016.

Ulteriori requisiti e risorse NMFS e NOAA includono:

  • Strumento per l'importazione e l'esportazione di prodotti ittici: Lanciato alla fine del 2020, aiuta l'industria commerciale dei prodotti ittici a identificare i requisiti di importazione ed esportazione.
  • Programma di monitoraggio e verifica del tonno (TTVP): Un programma di monitoraggio della NOAA per la produzione e l'importazione di tutti i prodotti a base di tonno congelati e lavorati.
  • Seafood Import Monitoring Program (SIMP): un programma di monitoraggio NOAA in atto per la tracciabilità basata sul rischio. Il SIMP richiede dati chiave dal punto di raccolta all'ingresso negli Stati Uniti ed è necessario per quasi la metà delle importazioni di frutti di mare statunitensi, secondo la NOAA.
Come può aiutare C.H. Robinson?

Se ha domande o ha bisogno di indicazioni su come importare prodotti regolamentati, i nostri esperti di politica commerciale possono aiutarla a determinare quali programmi PGA possono essere applicati ai prodotti importati e assisterla nel contattare queste agenzie governative. Quando le agenzie governative effettuano aggiornamenti e le registrazioni sono in fase di rinnovo, condivideremo queste informazioni attraverso gli articoli su Commercio e Tariffe o i consigli ai clienti. Si colleghi con uno dei nostri esperti di politica commerciale per saperne di più.

Risorse

Le nostre informazioni sono raccolte da una serie di fonti che, al meglio delle nostre conoscenze, sono accurate e corrette. È sempre intenzione della nostra azienda presentare informazioni accurate. C.H. Robinson non si assume alcuna responsabilità per le informazioni pubblicate nel presente documento.

Rivedi le prospettive recenti

warehouse employees looking at a clipboard with freight boxes

Hai domande relative al commercio o alle tariffe?