Buone prassi da implementare per i mittenti con carichi completi e carichi parziali

Panoramica generale

Le interruzioni della catena del freddo possono trasformare articoli redditizi in merce senza valore. Infatti, secondo DeltaTrak, se la temperatura di una cella frigorifera aumenta di soli 2 gradi Fahrenheit, l'umidità relativa scende di circa il 7%, e questo riduce la durata commerciale dei prodotti del 50%.1 Una strategia per le spedizioni refrigerate affidabile e competenze specifiche possono aiutare ad evitare queste interruzioni.

Come in molti settori, alcuni prodotti e merci sensibili alla temperatura sono più a rischio di altri. Pertanto, questa guida approfondisce le diverse opzioni di servizio ed i vari intervalli di temperatura da considerare. Fornisce anche le buone prassi che potete utilizzare per ridurre le interruzioni e mantenere la qualità/sicurezza.

 

Guida alle spedizioni a temperatura controllata



Cosa sono le spedizioni a temperatura controllata?

Quando si parla di spedizioni a temperatura controllata, la maggior parte delle persone si riferisce alle spedizioni refrigerate o congelate, ma il vero significato è molto più ampio.

Di base, la spedizione a temperatura controllata protegge le merci dall'esposizione a temperatura ambiente o variabile durante il trasporto, sia che ciò richieda il loro raffreddamento che il loro riscaldamento. L'aspetto più critico è che le temperature adeguate devono essere garantite durante l'intero viaggio, dalla struttura di origine alla destinazione finale.

Poiché non tutti i prodotti richiedono un ambiente uniforme con temperature regolate, alcuni settori si affidano maggiormente alla spedizione a temperatura controllata.

Principali settori e merci per il trasporto a temperatura controllata

  • Alimenti e bevande
    • Prodotti refrigerati e congelati
    • Dolciumi
  • Fiori
    • Coltivazione in serra
  • Prodotti sanitari
    • Dispositivi medici
    • Prodotti farmaceutici
  • Vendita al dettaglio
    • CBD

 

Opzioni di servizio a temperatura controllata

Quando si tratta di spedizioni a temperatura controllata, ogni modalità di servizio ha i suoi pro, i suoi contro ed il suo prezzo. Imparare a bilanciare questi aspetti in relazione al prodotto da spedire può portare all'opzione più efficiente ed economica.

Servizio di carico completo
Con opzioni di servizio dedicate, visibilità end-to-end e un ampio pool di capacità, il carico completo è una delle scelte più popolari per la spedizione a temperatura controllata. È ideale quando avete volumi maggiori che richiedono origini e destinazioni flessibili.

Servizio di carico parziale
Perfetto per piccoli volumi di merci, il carico parziale (LTL) offre una maggiore flessibilità per quanto riguarda le dimensioni della spedizione rispetto al servizio di carico completo. Sebbene lo spazio condiviso sul rimorchio possa offrire dei vantaggi in termini di costi, potrebbe non essere ideale per alcuni prodotti, come banane e broccoli (principalmente a causa della sensibilità all'etilene).

Servizio intermodale
Spesso scelto per i costi inferiori e le minori emissioni di anidride carbonica, il servizio intermodale è una popolare alternativa a temperatura controllata quando la capacità di trasporto su strada è limitata. È ideale per i prodotti in grado di resistere a tempi di transito più lunghi e che sono meno sensibili alle movimentazioni.

Servizio aereo
La velocità di commercializzazione è il più grande vantaggio del servizio aereo, che lo rende ideale per prodotti farmaceutici e altri carichi di alto valore. Purtroppo, nei punti di trasferimento può essere difficile mantenere la temperatura e il suo prezzo elevato lo rende l'opzione meno conveniente.

 

Intervalli di temperatura standard per prodotti comuni

 

Ostacoli ad una corretta gestione della catena del freddo

A causa della natura sensibile dei prodotti trasportati tramite questo servizio, insorgono spesso complesse difficoltà nella spedizione a temperatura controllata.

Crescita della domanda
La crescente domanda di trasporto refrigerato ha diverse origini, ossia l'e-commerce ed i mercati internazionali. Secondo Digital Commerce 360, le vendite al dettaglio totali tramite e-commerce di prodotti a temperatura controllata sono aumentate del 14,2% nel 2021, dopo la crescita del 31,8% nel 2020.

Necessità di magazzini frigoriferi
Con la spedizione di molti prodotti direttamente a casa dei consumatori invece che nei negozi, la necessità di stoccaggio a temperatura controllata è aumentata ulteriormente. Infatti, uno studio di mercato pubblicato da Global Industry Analysts, Inc., ha stimato che entro il 2026 la costruzione di magazzini e celle frigorifere dovrebbe raggiungere un valore pari a 22,9 miliardi di dollari, aumentando del 17,2% all'anno.

Modifiche stagionali
Oltre a queste nuove tendenze, il settore continua ad affrontare criticità continue come i cambiamenti di capacità in base all'area geografica ed alla stagione della raccolta di frutta e verdura fresche.

Normative sulla sicurezza alimentare
Per qualsiasi azienda che trasporta prodotti alimentari, la sicurezza è una priorità assoluta. Di conseguenza, garantire la conformità con le normative che sono in continua evoluzione è estremamente importante. I dipendenti a tutti i livelli di un'organizzazione devono comprendere e sostenere la cultura della sicurezza alimentare.

 

Le 3 migliori buone prassi per la catena del freddo

Sebbene le supply chain a temperatura controllata siano sempre più complesse, esistono diverse buone prassi da utilizzare per ottenere risultati positivi.

  1. Assicuratevi le competenze
    Anche se il consumatore medio non sempre ne è consapevole, le persone coinvolte nel trasporto sicuro di spedizioni sensibili alla temperatura sono moltissime.

    La competenza qualificata, sia che si tratti di una risorsa interna o di un fornitore esterno, è la chiave per garantire un'esperienza di transito fluida.


    • 8.000 esperti di temperatura controllata dedicati
    • 21.000 vettori a temperatura controllata verificati ed affidabili
    • Vasta rete di consolidamento refrigerato
    • La più grande rete a temperatura controllata in Nord America

  2. Determinate le esigenze di capacità
    Quella che è la modalità di trasporto migliore per un carico potrebbe non essere valida per il carico successivo. Ma un approccio fortemente strategico alla capacità può aiutarvi a mitigare i costi più elevati e ad assicurarvi lo spazio necessario.

    Nell'ambito di questo approccio dovreste anche tener conto delle esigenze dei vostri vettori. L'allineamento dei vostri obiettivi con i loro può creare vantaggi per entrambe le parti.


  3. Stabilite processi collaudati
    I processi standard sono di fondamentale importanza per la sicurezza alimentare e dovrebbero essere particolarmente solidi per gli "eventi con rischio di deterioramento della merce" (ad esempio, il carico e lo scarico).

    Attività come la conferma della temperatura del prodotto, l'ispezione delle apparecchiature, il controllo del flusso d'aria dovrebbero essere incluse nelle procedure standard. Tutte le parti dovrebbero sapere cosa ci si aspetta e chi è responsabile.

Stabilite una cultura incentrata sulla sicurezza alimentare
Anche se non tutti i settori hanno bisogno di questa buona prassi, per coloro che movimentano prodotti alimentari, il trasporto igienico degli alimenti rappresenta più di una normativa da seguire: dovrebbe essere una priorità per ogni azienda coinvolta. Assicuratevi di concentrarvi su

  • Comunicazione proattiva
  • Politiche definite
  • Formazione sulla sicurezza alimentare

In C.H. Robinson, e all'interno della nostra divisione Robinson Fresh, abbiamo dato la priorità agli obiettivi relativi alla sicurezza alimentare, con comunicazioni e formazione, per creare dei paladini della sicurezza alimentare in tutta l'organizzazione. Di conseguenza, i nostri requisiti di certificazione Global Food Safety Initiative (GFSI) hanno un punteggio medio complessivo di audit del 98%.

 

Raggiungete un successo duraturo

Rimanete competitivi nel mercato odierno e in quello futuro, con miglioramenti continui dei processi della catena del freddo. Ma la spedizione a temperatura controllata non è una soluzione unica che va bene per tutti. Allineare correttamente i vostri prodotti con il giusto servizio offre risultati immediati.

Mentre il successo a lungo termine richiede una collaborazione e una comunicazione continue ed approfondite. Quando tutte le parti sono sulla stessa lunghezza d'onda e la vostra strategia è supportata da una rete affidabile e dalla flessibilità in termini di modalità, è facile soddisfare i clienti ed aumentare la loro fedeltà.

Informazioni su C.H. Robinson

C.H. Robinson risolve i problemi logistici per le aziende di tutto il mondo e per tutti i settori, dal più semplice al più complesso. Con 28 miliardi di dollari di merci in gestione e 20 milioni di spedizioni all'anno, siamo una delle piattaforme logistiche più grandi al mondo. La nostra suite globale di servizi velocizza il commercio per consegnare in modo ottimale i beni ed i prodotti che trainano l'economia mondiale. Associando il nostro sistema di gestione dei trasporti multimodale alla nostra esperienza, sfruttiamo il vantaggio offertoci dalle informazioni per offrire soluzioni più intelligenti a 100.000 clienti e 85.000 vettori a contratto. La nostra tecnologia è realizzata da e per esperti della supply chain per offrire miglioramenti più rapidi e significativi alle aziende dei nostri clienti.

 

1. DeltaTrak, "La durata commerciale dei prodotti: problemi e metodi per estenderla, dal raccolto alla vendita al dettaglio."