Serie video Supply chain dei DPI - Volume 1

Salve, mi chiamo Vince Civil e sono responsabile di C.H. Robinson Air Freight in Asia. C.H. Robinson è uno dei più grandi fornitori di logistica dalla Cina agli Stati Uniti e vorremmo illustrarvi l'attuale politica cinese che riguarda i DPI e come potete avere una supply chain più resiliente e spedire DPI dalla Cina. Comprendere le politiche cinesi in materia di DPI con un livello di chiarezza adeguato sul processo e sui requisiti può comportare ritardi se non si dispone delle persone giuste sul campo. Si corre il rischio di non comprendere questo difficile panorama. Recentemente la Cina ha implementato 3 normative chiave, la 5, la 53 e la 12, relative ai DPI.

Il 31 marzo, la normativa numero 5, che richiede che tutte le forniture mediche soddisfino gli standard di qualità dei paesi importatori, è stata annunciata congiuntamente dalle tre agenzie governative. Contemporaneamente, hanno differenziato il processo corrente relativo ai DPI suddividendolo tra dispositivi medici e non medici.

Il 10 aprile, l'autorità doganale cinese ha implementato la normativa 53. Questa normativa ha previsto l'aumento delle ispezioni per il CIQ su tutti i DPI, sulle etichette, gli imballaggi, e la documentazione.

Il 26 aprile è stata introdotta la normativa 12, chiamata la black list e la white list per produttori e fornitori. Prodotti soggetti a CIQ obbligatorio.

Il 20 marzo l'autorità doganale cinese ha aggiornato il database creando un codice HS dedicato per i DPI. Da allora viene utilizzato un codice HS per i DPI per semplificare la dichiarazione di esportazione. Questo per garantire un controllo più rigoroso su ciò che viene esportato.

I DPI vengono classificati in base a 11 denominazioni di prodotto con uno specifico codice HS. Il prodotto più spedito è la mascherina medica, con un valore dichiarato totale per mascherine e prodotti correlati pari al 40% di tutti i DPI, e l'80% di queste mascherine è stato esportato per via aerea dalla Cina negli ultimi due mesi. Quindi quando ho visto la documentazione richiesta per i DPI medici, per comodità l'abbiamo suddivisa in obbligatoria e facoltativa. Per i documenti obbligatori, quali la licenza di ripristino aziendale, il rapporto sui test dei prodotti, è richiesto il certificato del prodotto.Per quanto riguarda i documenti obbligatori elencati, vi suggeriamo di collaborare con i vostri fornitori, e sono sicuro che ormai li conoscono.

I documenti facoltativi non sono obbligatori, ma vi consiglio caldamente di predisporli per evitare ritardi nelle pratiche doganali. Gli sdoganamenti che richiedevano un giorno, ora ne richiedono tre, ma ultimamente la situazione sta migliorando. Il certificato CQ ha richiesto a sua volta il certificato di produzione. Si tratta di documentazione obbligatoria e ogni specifica di vendita deve includere un certificato CQ. Le informazioni su certificato CQ, imballaggio e rapporto di test devono essere coerenti.

Devono essere indicati elementi come nome del prodotto, specifiche, standard di qualità, ,materie prime utilizzate, numero di lotto, data di fabbricazione, periodo di validità e, naturalmente, nome e indirizzo del produttore.Normativa 12, che è stata implementata il 26 aprile.

La dogana cinese ha introdotto le black list e le white list per avere un migliore controllo sui produttori e sui fornitori. Per le dichiarazioni di esportazione non mediche: il mittente inserito nella black list non potrà esportare i DPI elencati.Le aziende nella white list sono comunque soggette all'ispezione CIQ, ma con una percentuale di ispezioni minore, mentre le aziende che non compaiono in nessuno dei due elenchi possono esportare DPI a condizione che dispongano di tutta la documentazione necessaria, ma sono soggette a percentuali di ispezione CIQ maggiori.Per le dichiarazione di esportazione di mascherine mediche o chirurgiche, attualmente ci sono 165 aziende elencate nella white list: sono sicuro che questo elenco continuerà a crescere man mano che più aziende acquisiranno dimestichezza con questo regolamento sui DPI. Comprendiamo l'importanza della valutazione, il valore che apporta e le vite che salva.

L'ultima cosa che vogliamo è che la vostra spedizione sia trattenuta alla dogana e che il vostro carico perda il volo previsto. Il modo migliore per orientarsi in questo panorama è assicurarsi che la vostra azienda comprenda le nuove normative 5, 53 e 12. Rispettate le regole elencate in questa presentazione e sappiate che C.H. Robinson ha le risorse sul posto per aiutarvi ad affrontare eventuali problematiche. Vi ringrazio per il vostro tempo. Spero che questa breve introduzione sui DPI sia stata utile. A nome di C.H. Robinson, vi auguriamo una piacevole giornata. Grazie.

Cosa dovete sapere sulla spedizione di dispositivi di protezione personale (DPI)

Che stiate cercando di importare DPI per la prima volta o come parte del normale processo di approvvigionamento, gli esperti di C.H. Robinson possono aiutarvi a costruire una supply chain più resiliente quando spedite DPI dalla Cina.

Esportazione di DPI dalla Cina

Guardate Vincent Wong, direttore del trasporto aereo per l'Asia di C.H. Robinson, in questo breve video che evidenzia ciò che dovete sapere per evitare errori comuni ma costosi durante l'importazione di DPI dalla Cina. Wong spiega:

  • Le attuali condizioni normative cinesi che interessano i DPI
  • I processi di approvvigionamento dei DPI e le buone prassi
  • I modi per aggiungere resilienza durante la spedizione di DPI dalla Cina