Strumento Incoterms®

Home / Risorse / Risorse commerciali globali / Strumento Incoterms®

Le regole Incoterms® sono serie standard di termini e condizioni di commercio progettati per assistere i trader quando le merci vengono vendute e trasportate. Sono creati e pubblicati dalla Camera di Commercio Internazionale (ICC), con l'entrata la revisione più recente (Incoterms® 2020) datata 1 gennaio 2020.

C.H. Robinson ha compilato queste regole in uno strumento unico che fornisce agli acquirenti e ai venditori un punto di riferimento per ciò che ciascuna parte è obbligata a fare e dove la responsabilità risiede in caso di perdita, danno o altro insuccesso. FAS, FOB, CFR e CIF sono Incoterms® correlati al trasporto marittimo. Altri Incoterms® si applicano a qualsiasi mezzo di trasporto.

Regole per qualsiasi modalità o modalità di trasporto:

  • EXW - Ex Works

    Il venditore adempie all'obbligo di consegnare la merce quando ha messo a disposizione la merce presso la sua sede (ad esempio, lavori, fabbrica, magazzino, ecc.) all'acquirente. In particolare, il venditore non è responsabile del carico della merce sul veicolo fornito dall'acquirente o della sdoganamento della merce per l'esportazione, salvo diverso accordo. L'acquirente si assume tutti i costi e i rischi connessi al trasporto della merce dalla sede del venditore alla destinazione desiderata. Questo termine rappresenta quindi l'obbligo minimo per il venditore. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    La merce viene messa a disposizione dell'acquirente presso la sede del venditore.
    NOTA: se l'acquirente non è in grado di svuotare la merce per l'esportazione perché non ha una presenza nel paese di origine o è ancora responsabile delle dichiarazioni di esportazione, è necessario utilizzare un termine diverso; prendere in considerazione l'utilizzo di FCA in questo scenario.

  • FCA — Free carrier
    (luogo denominato)

    Il venditore consegna la merce al corriere designato dall'acquirente nel luogo indicato; in genere la fabbrica o il magazzino del venditore. Il venditore è responsabile del caricamento del corriere che ha ritirato il carico e dell'esecuzione della liquidazione di esportazione. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    La merce viene consegnata al primo corriere nel luogo indicato.
    NOTA: Questo termine deve essere utilizzato se l'acquirente desidera organizzare tutto il trasporto e la movimentazione, ma non può agire come esportatore di record nel paese di origine.

  • CPT — Trasporto pagato a
    (luogo di destinazione denominato)

    Il venditore deve pagare il trasporto del trasporto fino al punto di destinazione indicato. Il rischio passa quando la merce viene consegnata al primo corriere. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Il venditore si assume tutti i rischi di perdita o danneggiamento della merce fino a quando non sono stati consegnati al (primo) corriere nel luogo di spedizione, entro i tempi stabiliti nel contratto di vendita.

  • CIP — Trasporto e assicurazione pagati a
    (luogo di destinazione denominato)

    Il venditore paga il trasporto e l'assicurazione fino al punto di destinazione indicato, ma il rischio passa quando la merce viene consegnata al primo corriere. Il venditore è obbligato, a proprie spese, a ottenere un'assicurazione merce conforme alla copertura prevista dalle clausole (A) delle Clausole di carico dell'Istituto (LMA/IUA) o qualsiasi clausola analoga a seconda del mezzo di trasporto utilizzato. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    La merce viene consegnata al primo corriere. Il venditore è responsabile della copertura assicurativa «tutti i rischi».

  • DAP — Consegnato sul posto

    Il venditore si fa carico di tutti i costi di trasporto e il rischio fino alla consegna. "La consegna" avviene quando la merce è a disposizione dell'acquirente sul mezzo di trasporto in arrivo, pronto per lo scarico nel luogo di destinazione indicato. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci vengono messe a disposizione dell'acquirente, pronte per lo scarico nella destinazione indicata.

  • DPU - Consegnato in luogo scaricato (luogo di destinazione denominato)

    Il venditore si assume tutti i costi di trasporto e il rischio fino al momento in cui la merce viene scaricata, in genere presso la struttura dell'acquirente. Il venditore deve scaricare la merce dal mezzo di trasporto in arrivo e quindi consegnarla mettendola a disposizione dell'acquirente nel punto concordato. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    La merce viene scaricata nella destinazione indicata dall'acquirente.

  • DDP - Dazio consegnato pagato
    (luogo di destinazione denominato)

    Il venditore paga tutti i costi di trasporto e si comporta tutti i rischi fino alla consegna della merce. Il venditore paga il dazio ed è «importatore di record» nel paese dell'acquirente. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci sono state consegnate nel luogo di destinazione indicato, non scaricate dal mezzo di trasporto in arrivo.
    NOTA: se il venditore non è in grado di agire come importatore di record nel paese di destinazione, questo termine non deve essere utilizzato; considerare DPU o DAP in questo scenario.

EXW - Ex Works

Il venditore adempie all'obbligo di consegnare la merce quando ha messo a disposizione la merce presso la sua sede (ad esempio, lavori, fabbrica, magazzino, ecc.) all'acquirente. In particolare, il venditore non è responsabile del carico della merce sul veicolo fornito dall'acquirente o della sdoganamento della merce per l'esportazione, salvo diverso accordo. L'acquirente si assume tutti i costi e i rischi connessi al trasporto della merce dalla sede del venditore alla destinazione desiderata. Questo termine rappresenta quindi l'obbligo minimo per il venditore. Il termine si applica a tutti i modi di trasporto.

Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

La merce viene messa a disposizione dell'acquirente presso la sede del venditore.
NOTA: se l'acquirente non è in grado di svuotare la merce per l'esportazione perché non ha una presenza nel paese di origine o è ancora responsabile delle dichiarazioni di esportazione, è necessario utilizzare un termine diverso; prendere in considerazione l'utilizzo di FCA in questo scenario.

Regole per il trasporto marittimo e per vie navigabili interne:

  • FAS — Gratuito a fianco della nave
    (porta di caricamento denominata)

    Il venditore deve collocare la merce accanto alla nave nel porto indicato. Il venditore deve svuotare la merce per l'esportazione. Il termine si applica solo al trasporto marittimo.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci vengono collocate accanto alla nave nel porto designato e le merci vengono sdoganate per l'esportazione.

  • FOB — Gratuito a bordo
    (porta di caricamento denominata)

    Come termine commerciale comune, il venditore deve caricare la merce a bordo della nave nominata dall'acquirente. Trasferimento di costi e rischi una volta che la merce viene immessa a bordo della nave per il trasporto. «A bordo della nave» deve essere chiaramente definito nell'accordo. Il venditore deve svuotare la merce per l'esportazione. Il termine si applica solo al trasporto marittimo.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci vengono immesse a bordo della nave (che deve essere chiaramente definita) e il venditore ha sdoganato la merce per l'esportazione.

  • CFR — Costo e trasporto
    (porta di destinazione denominata)

    Il venditore deve pagare le spese e il trasporto per portare la merce alla destinazione convenuta. Tuttavia, il rischio si trasferisce all'acquirente una volta che la merce è stata caricata a bordo della nave per il trasporto. Il termine si applica solo al trasporto marittimo.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci sono state consegnate a bordo della nave (che deve essere chiaramente definita) nel porto di partenza.

  • CIF — Costi, assicurazioni e merci
    (porta di destinazione denominata)

    Il venditore deve pagare le spese e il trasporto per portare la merce alla destinazione indicata. Tuttavia, il rischio viene trasferito all'acquirente una volta che la merce viene immessa a bordo della nave per il trasporto. Il venditore deve inoltre, salvo diverso accordo o consueto nel particolare commercio, a proprie spese, procurarsi un'assicurazione merci conforme alla copertura prevista dalle clausole (C) delle clausole di carico dell'Istituto (LMA/IUA) o da clausole analoghe sulla spedizione. Il termine si applica solo al trasporto marittimo.

    Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

    Le merci sono state immesse a bordo della nave (che deve essere chiaramente definita).

FAS — Gratuito a fianco della nave
(porta di caricamento denominata)

Il venditore deve collocare la merce accanto alla nave nel porto indicato. Il venditore deve svuotare la merce per l'esportazione. Il termine si applica solo al trasporto marittimo.

Trasferimenti di rischio all'acquirente quando:

Le merci vengono collocate accanto alla nave nel porto designato e le merci vengono sdoganate per l'esportazione.



Incoterms ® 2020 non si applica a meno che non sia incluso nel contratto di vendita specificando chiaramente che il contratto è disciplinato da Incoterms ® 2020. Incoterms ® sono definizioni standard ICC dei termini commerciali e sono riconosciuti a livello internazionale come prova indispensabile delle responsabilità dell'acquirente e del venditore per la consegna ai sensi di un contratto di vendita. Questa è una guida di base, ti consigliamo di fare riferimento al manuale creato dalla Camera di Commercio Internazionale (ICC) per informazioni più dettagliate su Incoterms ® 2020.

Incoterms ® è un marchio registrato della Camera di Commercio Internazionale.